venerdì , 21 settembre 2018
Home / Tecnica apistica / Come trovare le coordinate geografiche di un apiario
coordinate longitudine e latitudine di un apiario

Come trovare le coordinate geografiche di un apiario

Chiunque detiene gli alveari, ha l’obbligo di denunciarli alla Banca Dati Apistica e se non ci sono state variazioni nella consistenza rispetto all’annualità precedente, bisogna provvedere a confermare le informazioni già registrate in BDA.

La Legge del 28 luglio 2016, n. 154 introduce la sanzione amministrativa pecuniaria prevista da 1000 a 4000 euro per chiunque contravviene all’obbligo di denuncia.

Nella denuncia bisogna indicare, oltre i dati anagrafici del proprietario, il Comune dove è collocato l’apiario, la sede legale, la latitudine e longitudine dell’apiario.

La latitudine è la distanza angolare tra il meridiano che passa per l’apiario e l’equatore, mentre la longitudine è l’angolo tra il meridiano dove è situato l’apiario e il meridiano fondamentale (di Greenwich).

Con queste coordinate geografiche si riesce a identificare univocamente la posizione dell’apiario sulla superficie terrestre.

Esse si possono ricavare in modo automatico inserendo nell’anagrafe apiario (calcola coordinate) solo la strada e il programma prevede a calcolarle automaticamente, ma quelle che ci restituisce il programma differiscono dalla reale posizione dell’apiario anche di alcuni chilometri, in particolare nel caso in cui l’apiario si trova in aperta campagna.

Per avere una reale posizione dell’apiario bisogna inserire le coordinate manuali che si possono ricavare in questo modo:

se abbiamo un navigatore satellitare o un GPS basterà inserire la posizione del nostro apiario per scoprirle;

da casa potete scoprire la longitudine e la latitudine del vostro apiario in pochi secondi andando su Google Maps. Con il cursore andate sul punto dove tenete l’apiario di cui volete conoscere le coordinate, fate in modo che il cursore sia il più centrato possibile, cliccate il tasto dx del mouse, poi con il tasto sx, cliccate su “cosa c’è qui?” e premete invio.

Vi appariranno le coordinate geografiche della posizione e l’indirizzo del vostro apiario.

Pasquale Angrisani

Info Pasquale Angrisani

Guarda anche

Lavori del mese di agosto

Nella prima decade di agosto, nel fondovalle  la stagione apistica volge  al termine, mentre vi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.