domenica , 19 Maggio 2019
Home / Legislazione / La fatturazione elettronica
3Bee

La fatturazione elettronica

Dal 1° gennaio 2019 ci saranno importanti novità sulla fatturazione elettronica: l’obbligo di emissione di fatture elettroniche mediante il sistema di interscambio SdI fornito dall’Agenzia delle Entrate verrà esteso a tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti privati (partite IVA e consumatori finali).

La Legge di Stabilità 2018 (L. 205 del 27 dicembre 2017) ha quindi introdotto nuove regole dal prossimo anno: per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato, e per le relative variazioni, saranno emesse esclusivamente fatture elettroniche utilizzando il Sistema di Interscambio e secondo il formato XML già in uso per la FatturaPA.

La fatturazione elettronica – che ha cambiato radicalmente il modo in cui si compilano, inviano, ricevono e conservano le fatture già dall’anno 2014 – è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle stesse, che permette di abbandonare per sempre il supporto cartaceo e tutti i relativi costi di stampa spedizione e conservazione. La fattura elettronica, in pratica, definisce un percorso unico standardizzato, grazie al Sistema di Interscambio (SdI) dell’Agenzia delle Entrate, che funge da snodo tra gli interessati e che ha il compito di verificare che il formato del documento ricevuto sia corretto e che i dati inseriti siano completi.

Risulta fondamentale – per poter adempiere alla trasmissione delle fatture elettroniche – disporre del codice destinatario composto da 7 cifre rilasciato dal Sistema di Interscambio SdI o, in alternativa, di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).

Si ricorda che la casella PEC ovvero il Canale Telematico Accreditato (FTP o Web-Service) non dovranno essere necessariamente intestati all’operatore che deve ricevere la fattura elettronica, ma anche a uno o più intermediari.

Ragstore

Info Redazione

Guarda anche

La “carta di San Michele all’Adige”

La «Carta di San Michele all’Adige» è un documento stilato e firmato da esponenti della ricerca …

2 Commenti

  1. Ho una ditta individuale, con un fatturato inferiore a settemila euro all’anno, sono soggetto alla fatturazione elettronica?

    • Sono obbligati ad emettere e ricevere le fatture elettroniche tutte le aziende che hanno un regime fiscale ordinario. Quelle in regime di esonero, al disotto dei 7000 euro, possono ancora emettere e ricevere le fatture cartacee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.