domenica , 24 giugno 2018
Home / Tecnica apistica / La sciamatura artificiale senza perdere il raccolto
Rimozione telaino da uno sciame

La sciamatura artificiale senza perdere il raccolto

Le famiglie numerose possono sciamare compromettendo la produzione di miele e obbligandoci a rincorrere gli sciami.
Per non perdere la produzione,  prima di un flusso nettarifero consistente, si dividono le famiglie più numerose operando in questo modo: si scelgono tre  alveari abbastanza forti e con regine giovani, immuni da malattie.

Si prepara a parte un’arnia vuota e ben pulita; avremo così 4 arnie su cui operare. Le segneremo, 1 – 2 – 3 – 4 (vuota); dalla n°1 preleviamo il favo con la regina e lo mettiamo al n°4, dalla n°2 preleviamo 2 favi con covata e api senza regina e mettiamo ancora al n°4, ora mettiamo la n°4 al posto della n°3 e questa perderà gran parte delle bottinatrici; completiamo la n°4 con telaini fatti o con fogli cerei.

Avremo così questa situazione:

la n°1 senza regina e possiamo lasciar fare alle api oppure innestarvi una cella reale prelevata da altri alveari e la vita prosegue regolare;
la n°2 mancherà di 2 telaini che presto saranno sostituiti;
la n°3 perderà parte delle bottinatrici ma non tutte, proprio per la vicinanza alla n°4
la n°4 con la regina che continuerà a deporre più i due favi di covata e le bottinatrici della n°3 sarà presto una famiglia forte.

Se l’operazione è fatta in tempo e con la stagione favorevole avremo tre alveari che daranno un sicuro raccolto, una regina giovane più un alveare forte da poter invernare tranquillamente.

Come vedete con un po’ di buona volontà è più facile fare uno sciame artificiale e ottenere api selezionate che raccoglierlo su una pianta e oltre tutto si fa quando si vuole.

Per fare queste operazioni non c’è bisogno di usare canfora o altro per confondere gli odori, le api in questo periodo di grande importazione sono molto disponibili basta operare con giornate calme e piene di sole.

Pietro Francescatti

Info Redazione

Guarda anche

Apicoltore che posiziona i melari sopra le arnie

Il coprifavo in polietilene “4 stagioni”

Come veterinario/apicoltore gestisco un numero contenuto di alveari che utilizzo soprattutto per svolgere ricerche e …

Un commento

  1. Buonasera, vorrei fare la sciamatura artificiale da lei descritta ed avrei bisogno di chiarimenti, posso avere un recapito telefonico per maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.