martedì , 12 dicembre 2017
Home / Tecnica apistica / Tecnica del pacco d’api per la sanificazione delle api dalla varroa
Cassettino pieno di Varroe morte

Tecnica del pacco d’api per la sanificazione delle api dalla varroa

Durante l’incontro sul tema Varroa organizzato dalla Fondazione Edmund Mach lo scorso 11 aprile, è stata presentata una particolare modalità per sanificare gli alverai dalla Varroa, elaborata e messa a punto negli ultimi anni in Trentino.

La tecnica del pacco d’api consente allo stesso tempo la moltiplicazione delle colonie e la pulizia “totale” dalla Varroa.

Può essere tuttavia adottata anche se non si intende espandere il proprio apiario.

L’operazione deve essere svolta alla fine della raccolta del miele eventualmente anche su colonie con ancora il melario (in questo caso è più facile individuare la regine).

Infatti le api prelevate sono prevalentemente api giovani e non bottinatrici.
In tal caso non si possono inserire subito le strisce di Apistan ma solo dopo aver tolto i melari.

Con la tecnica del pacco d’api, partendo da un certo numero di colonie, questo può essere raddoppiato, mantenuto costante o accresciuto a piacere.

Clicca qui per leggere come si procede tecnicamente.

Iasma notizie apicoltura n.3 – d.d.20.05.2011

Info Redazione

Guarda anche

alveari sotto la neve

L’invernamento

La stagione apistica con l’ottobre sta per finire in ogni parte d’Italia. Che annata strana! …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *