giovedì , 18 Luglio 2024
I&R, disponibili i report sull'implementazione della BDN
Disegno di Pasquale Angrisani

I&R, disponibili i report sull’implementazione della BDN

Il Ministero raccomanda alle Regioni e ai Servizi veterinari lo studio dettagliato dei dati al fine di “individuare le irregolarità e di intervenire in maniera mirata”.
Per favorire il monitoraggio sull’implementazione della BDN il Ministero informa che sul portale Vetinfo sono disponibili i report aggiornati al 31 dicembre 2023.

Consultazione dei report – Per la consultazione dei report riferiti ai diversi territori e alle varie specie il Ministero invita i Servizi Veterinari ad accedere alle pagine “Implementazione BDN”, “Valutazione Implementazione Anagrafe”, “Uso del documento di accompagnamento elettronico”, “Tempi di registrazione degli eventi in BDN”, “Anomalie Anagrafe” e “Controlli in allevamento” dell’applicativo “statistiche” del portale Vetinfo. In queste pagine sarà possibile consultare i dati, le tabelle e i grafici riferiti ai diversi territori. I dati inerenti ai territori delle ASL sono visualizzabili con la funzione “drill-down”.

Grafiche – Nei grafici è rappresentata l’evoluzione degli indicatori al 31 dicembre 2023 per ciascun territorio rispetto alle precedenti rilevazioni. Dal portale è possibile ottenere l’elenco “delle attività, degli allevamenti e dei macelli che rientrano in ciascun indicatore misurato, attraverso le modalità specificate nel manuale utente” precisa la nota del Ministero.

Alla comunicazione sono allegate alcune osservazioni su quanto emerso dall’esame dei dati per alcune tipologie di indicatori, aggregati per territorio e per gruppo-specie. Alcune anomalie riscontrabili in BDN da parte delle Autorità di controllo “potrebbero infatti essere indice di comportamenti illeciti da parte degli operatori”, precisa la nota del Ministero firmata dal Direttore Marco Ianniello. Le Regioni e i Servizi veterinari sono invitati a leggere attentamente le osservazioni ed a riscontrare le richieste su alcune criticità segnalate.

Il Ministero invita quindi le autorità competenti a studiare nel dettaglio i dati per ciascun territorio di competenza al fine di “individuare, per ciascun distretto, le irregolarità” e di “intervenire in maniera mirata e tempestiva per la loro risoluzione”.

Sanzioni – In caso di non conformità l’autorità competente applica infatti sanzioni amministrative pecuniarie, ai sensi del D.lgs. 134/2022. Mentre le Regioni, anche nei territori dotati di proprie banche dati, devono applicare quanto previsto dalla normativa UE e nazionale in materia di sistema I&R. E’ loro compito infatti garantire l’alimentazione della BDN “in tempo reale”, con identico livello di qualità e di sicurezza dei dati, ed assicurare agli utenti gli stessi servizi offerti a livello nazionale.

Sistema di Identificazione e Registrazione (I&R) – Monitoraggio implementazione della BDN per le diverse specie animali al 31/12/2023. Nota DGSAF

Osservazioni – Monitoraggio BDN al 31 dicembre 2023

Info Redazione

Guarda anche

Gli effetti della siccità sull’apicoltura: i rischi e le conseguenze per la api

CSR Intervento SRA 18 (Impegni per l’Apicoltura)

Si comunica che con decreto dirigenziale n. 192 del 27 marzo 2024 è stato integrato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.