mercoledì , 29 Giugno 2022
Esemplare di vespa velutina in 3d

La Vespa velutina, insetto killer delle api, è arrivata anche in Piemonte.

È di pochi giorni fa la notizia divulgata dal Dipartimento di scienze agrarie forestali e alimentari dell’Università di Torino, del ritrovamento di alcuni esemplari di vespa velutina nel comune di Vicoforte Mondovì in provincia di Cuneo.

Dopo la Liguria, l’insetto killer delle api da miele, è arrivato anche in Piemonte. La vespa velutina, originaria del sud-est asiatico, come le comuni vespe diffuse in Europa è dotata di un pungiglione e presenta un comportamento discretamente aggressivo nei confronti dell’uomo.

Secondo gli entomologi la sua pericolosità, per gli uomini e i mammiferi in genere, va paragonata a quella delle altre vespe europee.

Diversa è invece la sua pericolosità per le api, di cui si nutre, soprattutto per quanto riguarda le specie europee.

Pur abilissimo predatore di api nel suo territorio di origine, è in Europa che questo imenottero riesce a minare seriamente l’esistenza delle comunità apiarie.

Le specie apiarie del sud-est asiatico hanno adottato infatti dei comportamenti validi per combattere questo loro predatore, comportamenti che sarebbero ancora sconosciuti alle api europee.

www.targatocn.it

Info Redazione

Guarda anche

Il fiore: androceo e gineceo

Come già descritto nel precedente articolo “Il fiore (prima parte)”, l’elemento principale che distingue le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.