giovedì , 18 Luglio 2024
Come riconoscere la qualità genetica di una regina.
Foto di Luca Mazzocchi (www.mondoapi.it)

La marcatura delle api regine

La marcatura delle regine è un’ operazione che dovrebbe essere praticata da tutti gli apicoltori. Infatti non solo permette di individuare con maggiore facilità la regina durante il controllo della famiglia, ma è di fondamentale importanza per conoscerne l’età e di conseguenza il momento più propizio per la sostituzione.

Ape regina marcata in azzurroImpiegando la tecnica della marcatura in tutte le colonie dell’ apiario, si è anche in grado di individuare le regine che sono state sostituite naturalmente dalle colonie, riconoscimento molto più difficile senza la presenza del «bollino colorato». La tecnica classica per marcare la regina, consiste nell’afferrarla con la mano sinistra, tenendola tra le dita.
A questo punto l’ape regina viene marcata sul torace utilizzando un piccolo pennello o uno stecchino con una goccia di colore sulla punta (smalto o colore per modellismo ecc., che asciughi in pochissimo tempo e senza lasciare odore) si tocca il dorso dell’ape regina prestando molta attenzione che non coli colore sulle ali, antenne od altre parti del corpo, causando la irreparabile perdita della stessa.

Questa operazione, in teoria molto semplice, diventa più complicata specialmente se l’apicoltore non ha molta esperienza o pratica la marcatura per la prima volta.

Il piccolo strumento che mi accingo a descrivere può essere un utile supporto per chi non è troppo esperto e vuole evitare di commettere errori che possono provocare la perdita delta regina e come conseguenza l’orfanizzazione di una colonia.

Si tratta intatti di una gabbietta che viene fissata per mezzo di chiodi al favo, sopra la regina, che in pratica viene in tal modo confinata in questa piccola gabbia. Sulla parte superiore, la rete costruita con filo di nylon permette l’uscita delle api nutrici, ma non della regina.

A questo punto l’apicoltore, senza dover prelevare con la mano l’ape regina dal favo, impiegando lo stecchino la marcherà attraverso la rete di nylon, tenendola ferma con la leggera pressione di un dito, sempre attraverso questa gabbietta. Al termine dell’operazione solleverà la gabbietta, liberando la regina che ora sarà marcata.

Info Redazione

Guarda anche

Lavori del mese: giugno

Il calendario dell’apicoltore: giugno

Anche quest’anno siamo arrivati a giugno con molte speranze ma a quanto pare anche con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.