domenica , 27 Novembre 2022
Bustina da 35 grammi di Apibioxal

Inopportuno l’uso di Api-Bioxal in forma sublimata

Il processo di registrazione del medicinale Api-Bioxal, a base di acido ossalico, destinato al trattamento anti-varroa, è in fase conclusiva.

Il prodotto potrà essere utilizzato sia in forma gocciolata , relativamente innocua per l’operatore, che in forma sublimata; durante il trattamento per sublimazione, la stessa casa produttrice raccomanda di maneggiare il prodotto in polvere indossando maschera, guanti ed occhiali protettivi.

Non sono disponibili al momento indicazioni sugli apparecchi sublimatori compatibili. Per quanto sopra, ed in ragione dell’azione irritante dei microcristalli di ossalato sulle mucose, in particolar modo delle vie respiratorie nei soggetti esposti, questa Federazione ritiene inopportuno l’utilizzo di acido ossalico in forma sublimata.

In attesa dell’autorizzazione ministeriale, prevista per il mese di ottobre 2011, l’Api-Bioxal potrà essere acquistato direttamente presso la Chemicals Laif mediante l’invio di ricetta semplice e non ripetibile.

In seguito all’autorizzazione , il prodotto sarà disponibile presso i consueti canali di distribuzione, senza obbligo di ricetta medico-veterinaria.

Finalmente l’apicoltura potrà disporre di un medicinale autorizzato anche per il trattamento invernale della varroa.

Ufficio stampa Fnovi

Info Redazione

Guarda anche

All'Aquila un corso formativo per l'apicoltura

All’Aquila un corso formativo per apicoltori in erba

L’Associazione Le Api Nel Cuore organizza un percorso formativo in apicoltura che prevede dieci incontri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.